Morfologia Corporea Linfatica

Morfologia Corporea Linfatica

 

La Morfologia Corporea LinfaticaLa Morfologia Corporea Linfatica si distingue per le sue forme rotondeggianti, determinate da una insufficiente circolazione linfatica. Il sistema linfatico, canale di drenaggio delle scorie organiche, risulta stagnante e di conseguenza nel tessuto connettivo sono presenti infiltrazioni di liquidi e tossine.
Il ricambio di nutrimento e ossigeno diventa estremamente lento per cui i tessuti sofferenti appaiono devitalizzati e privi di tono. Questo quadro negativo viene influenzato anche da una funzionalità respiratoria insufficiente che rallenta le funzioni vitali del soggetto. Purtroppo, anche l’attività sessuale è influenzata dalle caratteristiche morfologiche, dunque, ne consegue una vita sessuale rallentata o tendente all’apatia.

La necessità di ottenere rapidamente energia induce il soggetto a morfologia corporea linfatica a mangiare molti cibi ricchi di zuccheri, i quali però portano ad un’alterazione nella produzione degli enzimi digestivi.
Il rallentamento generale che caratterizza il soggetto a morfologia linfatica, si ripercuote anche a livello psichico inducendolo a ricercare continuamente sicurezza e controllo della timidezza. Il carattere è calmo, spesso pigro, apatico, sonnolento e/o flemmatico, ma può essere una picevole compagnia grazie a dei tratti ironici e gioviali.

In questo tipo di morfologia prevalgono le fattezze grosse, gonfie e flaccide con generale mancanza di tono muscolare. L’addome appare gonfio e globoso quasi simile ad un salvagente e spesso sul dorso si nota quella che viene definita “gobba di bisonte”.
La coscia priva di tono, spinge con il suo peso sull’articolazione del ginocchio che in certi casi appare gonfio. Il risultato è una gamba che ha perso la sua linea consueta per assumerne una quasi a colonna che appesantisce ulteriormente le fattezze di questa morfologia. Il seno non è molto sviluppato come ghiandola, ma si presenta gonfio, privo di tono e quindi cadente. L’attaccatura al torace spesso è ricca di smagliature.

La difficoltà di drenaggio, si comincia a manifestare già in età giovanile con dell’edema nel distretto corporeo inferiore. Nel soggetto a morfologia corporea linfatica non mancano segni di un’accentuata sofferenza circolatoria delle gambe che si manifesta con i classici inestetismi e disturbi: varici, dilatazione dei capillari, gonfiori e senso di pesantezza.

La cellulite è, ovviamente, di tipo edematosa, localizzata su quasi tutto il corpo, dalla consistenza pastosa e molto dolorosa. All’interno di braccia e cosce è presente una cellulite molle, di consistenza granulosa, spugnosa e fluttuante che rende le zone in cui si trova piuttosto flaccide. Si riscontrano con una certa frequenza anche smagliature, distribuite su molte zone del corpo. Come accennato all’inizio, infatti, il derma e l’ipoderma sono infiltrati da liquidi e tossine stagnanti che rendono la pelle spessa e fredda. Potremo considerare un vantaggio il fatto che la cute si presenti anche distesa e senza rughe, ma nel complesso appare estremamente delicata e anche l’epidermide è molto sottile. Questi aspetti, uniti alla carente nutrizione e protezione, la rende fragile nei confronti delle numerose alterazioni esterne e interne a cui è sottoposta.

Noi del Centro Angel Estetica, in linea generale, suggeriamo a tali soggetti i seguenti trattamenti estetici corporei e del viso:

Corpo

  • Pressoterapia
  • Massaggio circolatorio della durata di non più di mezz’ora. L’intensità dell’intervento deve essere graduale perché le manovre troppo energiche non sono tollerate.
  • Massaggio composto
  • Trattamento rassodante seno
  • Trattamento per pesantezza arti inferiori
  • Trattamento cellulite specifico
  • Trattamenti sinergizzati con olii drenanti e disintossicanti

Viso

  • Pulizia del viso con peeling leggeri ogni due mesi
  • Trattamento per pelle sensibil
  • Trattamenti nutrienti
  • Trattamenti protettivi
  • Massaggio drenante